Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui. Se accedi invece a un qualunque elemento sottostante questo banner o premi acconsenti all'uso del cookie.

Foto del giorno
Foto del giorno

Laboratorio "Espansioni". Il ciclo di incontri di sperimentazione sta confluendo in un nuovo progetto...

Leggi di più →

Progetto mix-teatro, scienza, uomo: Era una notte buia e luminosa


Senza il cielo stellato, quante poesie e opere d'arte non avrebbero avuto luce (1)?

Senza il candido bagliore della Via Lattea, la curiosità avrebbe spinto ad indagare lontano?

Senza osservare le costellazioni, da dove sarebbero nati miti e leggende (2)?

 

Era una notte buia e luminosa. Una volta.

Illuminata di stelle, curiosità e ispirazioni notturne.

Un punto microscopico brilla, poi un altro, poi un altro: è l'impercettibile, è l'enorme. Questo lumicino è un focolare, una stella, un sole, un universo; ma questo universo è niente. Ogni numero è zero di fronte all'infinito. L'inaccessibile unito all'impenetrabile, l'impenetrabile unito all'inesplicabile, l'inesplicabile unito all'incommensurabile: questo è il cielo.

Victor Hugo, I lavoratori del mare

L'esuberante luminosità che a partire dagli anni '70 sta rischiarando sempre più le nostre notti in modo artificiale, sta anche rischiando di accecare la nostra percezione dell'ambiente di cui noi e il nostro Pianeta siamo parte. La Terra non è che un piccolo
PALLIDO PALLINO BLU
La Pale Blue Dot (in italiano pallido puntino azzurro) è una fotografia del pianeta Terra scattata nel 1990 dalla sonda Voyager 1, quando si trovava a sei miliardi di chilometri di distanza. L'idea di girare la fotocamera della sonda e scattare una foto della Terra dai confini del sistema solare è stata dell'astronomo e divulgatore scientifico Carl Sagan. È da considerarsi una delle migliori immagini scientifiche dello spazio di tutti i tempi.
pallido pallino blu
(3) nell'immensità cosmica. Ed è alzando gli occhi nudi al Cielo che si è captata fin dai tempi antichi la maestosità che ci avvolge.
Ora però, a causa dell'
INQUINAMENTO LUMINOSO
L'alterazione della luminosità naturale per introduzione diretta o indiretta di luce artificiale, con conseguenti danni per le piante, per gli animali, per l'uomo.
inquinamento luminoso
(4), in città come ad esempio Torino o Milano, anche nelle notti serene di stelle se ne contano una cinquantina, mentre se ne dovrebbero poter vedere senza ausili circa 3000.

L'atlante notturno (5) prodotto dalla Nasa per la prima volta nel 2012 e poi a distanza di quattro anni nel 2016, è uno spettacolo incantevole che lascia senza parole, ma di fatto mostra uno splendente globo terrestre fintamente truccato a sera dall'uomo.

A parte il rischio di una perdita d'identità, oscurando progressivamente ciò che è stato origine di riflessioni filosofiche e religiose e fonte di ispirazione per poeti, artisti e scrittori e di rendere la vita difficile ad astrofili ed astronomi obbligandoli a posizionare i telescopi lontano da sorgenti luminose, effetti collaterali dell'alterazione della luminosità naturale sono stati misurati su piante e animali, nonché sull'uomo. Più in dettaglio si possono addurre all'inquinamento luminoso una diminuzione dell'efficienza del processo di
FOTOSINTESI CLOROFILLIANA
È un processo biochimico innescato dalla clorofilla - pigmento che assorbe l'energia solare trasformandola in energia chimica - per mezzo del quale in presenza di luce solare le piante verdi e altri organismi producono sostanze organiche necessarie al proprio nutrimento, principalmente carboidrati, a partire da anidride carbonica atmosferica e acqua metabolica.
6 CO2 + 6 H2O → C6H12O6 (Glucosio) + 6 O2
fotosintesi clorofilliana
, uno stato di disorientamento a causa di perdita di punti di riferimento o punti di riferimento artificiali ingannevoli, e talvolta una minor acutezza visiva notturna a causa di fonti luminose disturbanti.
Interferendo sui
RITMI CIRCADIANI
Ritmi fisiologici di un organismo che si ripetono a cadenza giornaliera. Ad esempio l'alternarsi sonno-veglia.
ritmi circadiani
e sui sistemi di riferimento, nella confusione generale diventa normale che qualche tartaruga possa ritrovarsi involontariamente emigrata in luogo imprevisto o che nel cuore della notte si possa essere svegliati da un vivace buongiorno di qualche gallo canterino nottuno (6)!

Ma c'è davvero bisogno di tutta questa luce aggiuntiva?

L'illuminazione artificiale in realtà spesso ha intensità eccessiva e presenta una inutile dispersione verso l'alto, eccedendo le effettive necessità anche quanto a durata e aree di copertura. (7)

Tornare ad un CieloBuio è l'obiettivo dell'omonima associazione no-profit che dal 1997 a livello Nazionale si occupa di promuovere la cultura di una illuminazione eco-compatibile e della protezione del cielo dal fenomeno dell'inquinamento luminoso. Strumento cardine della campagna ancora attiva è far sì che venga definita e applicata sempre più una normativa chiara per ridurre lo spreco energetico (8).
Al momento la Legge della Regione Lombardia n. 17/2000, con successive modifiche e integrazioni, ha fatto da modello per la normativa di altre Regioni italiane e altri Paesi Europei (9).
Dopo le vacanze estive l'Osservatorio Astronomico Gabriele Barletta, nel 2006 riconosciuto tra gli osservatori da tutelare (10), riaprirà a fine settembre in compagnia di Mixteatro riflettendo sulle conseguenze di progresso, tecnologia, frenetici ritmi di città e inquinamento luminoso attraverso lo sguardo semplice di Marcovaldo, personaggio di
ITALO CALVINO
Scrittore e partigiano italiano, intellettuale di grande impegno politico, civile e culturale, è stato uno dei narratori italiani più importanti del secondo Novecento (Santiago de Las Vegas de La Habana il 15 ottobre 1923 - Siena, 19 settembre 1985).
Italo Calvino
, scrittore con solide conoscenze scientifiche e grande osservatore della natura.
 
  • Luna e Gnac dall'Osservatorio

    Luna e Gnac dall'Osservatorio

  • Mix teatro, danza, astronomia

    Mix teatro, danza, astronomia

  • Biribiri-bi, sveglia!

    Biribiri-bi, sveglia!

  • Sonorità e percussioni

    Sonorità e percussioni

  • Allora, ammetti?

    Allora, ammetti?

  • Organizzazione

    Organizzazione

  • Al-lavoro, al-lavoro...

    Al-lavoro, al-lavoro...

  • Ascoltando i passeri stonati

    Ascoltando i passeri stonati

 
Locandina 30/09/2017

Luna e Gnac dall'osservatorio

Marcovaldo, sempre in cerca degli scorci di natura nascosti in città, sabato 30 settembre cercherà nel parco e sul terrazzo dell'Osservatorio Astronomico Gabriele Barletta di Cernusco sul Naviglio (MI): un nuovo appuntamento con Mixteatro in collaborazione con ACA (Associazione Cernuschese Astrofili).

Ciclo corti teatrali e osservazione del cielo: prenotazioni 20:30/21:45/23:00

Il bar del Parco sarà aperto durante l'intera serata.

Con: Gianluca Livi, Giovanna Tauro, Luca Tacconi, Martina Rizza, Mary Abbasciano, Stefano Caniati

Regia e movimenti coreografici di Giovanna Tauro
Racconti da Marcovaldo di Italo Calvino
Grafica a cura di Andrea Scanabissi
Oggetti di scena a cura di Gabriella Biancardi

 

Link esterni

  1. Cieli stellati nell'arte: da Nefertari a Van Gogh (articolo su Didatticarte)
  2. Miti e costellazioni
  3. Un pallido puntino blu (video)
  4. Losing the dark - Flat Screen Version (video)
  5. Atlante notturno della Nasa (immagini scattate dal satellite Suomi NPP nel 2012 e nel 2016)
  6. Giudice assolve gallo sfasato che canta di notte
  7. Attenzione, in Italia ogni cosa è (male) illuminata
  8. Linee guida su come operare con i comuni
  9. Applicazione e rispetto della Legge Regionale della Lombardia 31/15 (ex 17/00)
  10. Il nostro osservatorio tutelato dalla Regione
  11. La banda del_neon spegne_l'idiozia
 

Categoria "Album" > Nuovi orizzonti

Categoria "Album" > Cernusco s/N, Città della Scienza 2015

Categoria "Album" > "Vita di Galileo" alla Casa delle Arti

Categoria "Album" > Preparativi fortunati

Categoria "Album" > Teatro, danza, astronomia

Categoria "Album" > Marcovaldo all'Osservatorio G. Barletta

Categoria "Amici" > ACA Associazione Cernuschese Astrofili

 
 
Frase del giorno, a -11 dal Natale
14 dicembre
Apertura Virgolette per citazioneMa guarda come è strana questa festa / la gente corre, spende e vuol mangiare di più. / La pancia piena certo calma un po' la mente / ma ingrassa l'anima che poi non vola su.
Chiusura Virgolette per citazione

da canzone "Il compleanno di Gesu'" di Mauro Melis, dall'album "Redchristmas"